DADAISMO (I) #BasicArt

Dietmar Elger

  • Editore: TASCHEN
  • ISBN: 9783836505635
  • Disponibilità: Immediata
  • Prezzo: 10,00€ 8,50€
    Risparmi 1,50€ (-15%) al momento dell'acquisto
    Spedizione GRATUITA per ordini sopra EUR 40

    Anti-significato
    L’assurdo come critica al potere costituito

    Nato nel clima di brutalità della Prima guerra mondiale, il rivoluzionario movimento dadaista prese forma a partire da un forte senso di disgusto nei confronti dell’establishment. Dal 1916 fino alla metà degli anni Venti, a Zurigo, Colonia, Hannover, Parigi e New York un gruppo di artisti dichiarò guerra alla politica, ai valori sociali e al conformismo culturale, ritenuti complici del devastante conflitto in corso.
    Gli artisti dada non erano accomunati da uno stile ben definito quanto piuttosto dal desiderio condiviso di rivoluzionare le strutture della società e i modelli artistici, sostituendo alla logica e alla ragione il caos, l’assurdo e l’imprevedibile. La loro pratica abbracciava il teatro sperimentale, giochi, collage, fotomontaggi, procedure basate sulla casualità, la produzione di suoni gutturali e i famosi “readymade”, tra cui la famigerata Fontana (1917) di Marcel Duchamp. Del resto, i dadaisti consideravano l’aspetto delle loro opere un elemento secondario rispetto alle idee e alle critiche di cui si facevano portavoce. In questo senso, il dadaismo può essere considerato un precursore fondamentale dell’arte concettuale.
    Con una selezione di celebri opere create da alcuni dei più illustri esponenti del dadaismo, come Tristan Tzara, Marcel Duchamp, Hannah Höch, Kurt Schwitters, Francis Picabia e Man Ray, il presente volume è la perfetta introduzione a questo movimento novecentesco sovversivo e travolgente e alla sua duratura influenza sull’arte moderna.

    La collana:
    Ciascun volume della collana Basic Art di TASCHEN comprende:

    • un’introduzione dettagliata e una cronologia dei più importanti eventi politici, culturali e sociali che si sono verificati durante il periodo
    • una selezione delle opere più importanti dell’epoca, ognuna presentata tramite un’immagine a tutta pagina e un testo esplicativo, oltre a un ritratto e a una breve biografia dell’autore
    • circa 100 illustrazioni a colori con didascalie esplicative

    L’autore:
    Dietmar Elger ha studiato storia dell’arte, storia e letteratura all’Università di Amburgo. Nel 1984-85 ha lavorato come segretario nello studio di Gerhard Richter e tra il 1986 e il 2006 è stato curatore dei dipinti e delle sculture presso lo Sprengel Museum di Hannover. Ha organizzato numerose esposizioni di arte moderna e contemporanea, e dal 2006 dirige l’archivio Gerhard Richter presso le Staatliche Kunstsammlungen di Dresda.

    #BasicArt #logosedizioni

    Dati Libro
    Argomento Arte
    Autore Dietmar Elger
    Collana BA
    Copertina cartonato con sovraccoperta
    Dimensioni cm 21,0 x 26,0
    Pagine 96
    Lingua/e italiano
    Peso 0.65 kg

    Commenti (0)

    Scrivi un commento


    Note: Non inserire codice HTML!

    Valutazione:



    Inserisci il codice nel box sottostante:

    © Libri.it INTER LOGOS S.R.L. - via Curtatona 5/2 - 41126 Modena - Italia -
    P.IVA e C.F. 02394080366 - REA Modena No. 298980 - C.S. 110.400 Euro
    payments