GOYA (I) #BasicArt

Reiner Hagen, Rose-Marie Hagen

  • Editore: TASCHEN
  • ISBN: 9783836572156
  • Disponibilità: Prenotabile
  • Disponibile dal: 23-01-2018
  • Prezzo: 9,99€
    Spedizione GRATUITA per ordini sopra EUR 40

    Avvisami quando il libro sarà disponibile

    Sguardo intenso
    Goya, testimone della bellezza, dello splendore e delle atrocità

     

    Dai ritratti di corte per i reali spagnoli alle strazianti scene di guerra e dolore, Francisco José de Goya y Lucientes (1746–1828) si è affermato come uno degli artisti più ammirati e controversi della Spagna. Maestro di luce e forma, la sua influenza si è tramandata nei secoli, ispirando e ammaliando artisti di ogni epoca, dal romantico Eugène Delacroix ai fratelli Chapman, gli enfants terribles della Britart.
    Nato a Fuendetodos nel 1746, Goya lavorò presso la famiglia reale dal 1774, producendo incisioni e arazzi per i grandi palazzi e le residenze reali del Paese. Ricevette inoltre commissioni dagli aristocratici del suo tempo e realizzò ritratti di ricchi e potenti in uno stile sempre più fluido ed espressivo. In seguito, dopo un periodo di malattia, l’artista si concentrò su disegni e incisioni dall’atmosfera più cupa, introducendo un inquietante mondo popolato da streghe, fantasmi e creature fantastiche.
    Ma furono le terribili raffigurazioni di guerra a consacrare Goya alla fama. Realizzato tra il 1810 e il 1820, I disastri della guerra, un’opera capace di cogliere tutta la crudeltà e il sadismo dell’animo umano, si ispira alle atrocità compiute durante la lotta spagnola per l’indipendenza dal dominio francese. I toni tetri, le pennellate frenetiche e l’uso aggressivo del chiaroscuro in stile barocco richiamano i dipinti di Velázquez e Rembrandt, tuttavia la brutale sincerità dei soggetti non trova precedenti.
    In questa introduzione TASCHEN ripercorreremo l’intera carriera di Goya, tramutatosi da elegante pittore di corte a nefasto veggente del grottesco e delle atrocità. Tra le pagine troveremo celebri ritratti, come Don Manuel Osorio Manrique de Zúñiga, la luminosissima Maja desnuda, e Fucilazioni del 3 maggio 1808, una delle immagini di guerra più strazianti della storia dell’arte.

    “Il sonno della ragione genera mostri.”— Francisco Goya

    Gli autori:
    Rose-Marie Hagen
    è nata in Svizzera. Ha studiato storia e lingua e letterature romanze a Losanna. Dopo aver proseguito gli studi a Parigi e a Firenze, ha insegnato presso varie istituzioni, tra cui la American University a Washington, D.C.
    Rainer Hagen è nato ad Amburgo. Si è laureato in letteratura e studi teatrali a Monaco di Baviera e in seguito ha lavorato per la radio e la televisione, ricoprendo il ruolo di direttore di un’emittente pubblica tedesca.
    Insieme i due autori hanno collaborato alla realizzazione di diversi libri per TASCHEN, tra cui What Great Paintings Say I e II e le monografie Pieter Bruegel e Francisco de Goya.

    La collana:
    Ciascun volume della collana Basic Art di TASCHEN comprende:

    • Una sintesi dettagliata che ripercorre cronologicamente la vita e l’opera dell’artista, soffermandosi sulla sua importanza a livello storico e culturale
    • Una biografia concisa
    • Circa 100 illustrazioni a colori con didascalie esplicative

    #BasicArt #logosedizioni

    Dati Libro
    Argomento Arte
    Autore Reiner Hagen, Rose-Marie Hagen
    Collana BA
    Anno di pubblicazione 2018
    Copertina cartonato con sovraccoperta
    Dimensioni cm 21,0 x 26,0
    Pagine 96
    Lingua/e Italiano
    Peso 0.6 kg
    © Libri.it INTER LOGOS S.R.L. - via Curtatona 5/2 - 41126 Modena - Italia -
    P.IVA e C.F. 02394080366 - REA Modena No. 298980 - C.S. 110.400 Euro
    payments