IL MIO PRIMO VIAGGIO

Massimiliano di Lauro, Paloma Sánchez Ibarzábal

  • Editore: #logosedizioni
  • ISBN: 9788857605432
  • Disponibilità: Immediata
  • Prezzo: 16,95€ 14,41€
    Risparmi 2,54€ (-15%)
    Spedizione GRATUITA per ordini sopra EUR 40

    Viaggio felice dentro questa nave.
    TUM-TUM… TUM-TUM…
    Per orientarmi
    non ho né bussola né mappe.
    Un giorno ho aperto gli occhi
    e mi sono ritrovato qui,
    a viaggiare in qualche direzione.
    Come sono arrivato alla mia navicella?
    Non ricordo…
    Dove vado? Non lo so…

    Cosa significa nascere? Il mio primo viaggio è la storia del principio della vita umana narrata in prima persona dal protagonista: un bebè nel ventre materno. Un bebè che viaggia dentro quella che percepisce come una nave spaziale con cui si sposta in un universo sconosciuto. Sa di avere iniziato un viaggio ma non ne conosce la meta. Dentro la sua navicella, il battito del cuore materno, che interpreta come il suono dei motori, gli dà sicurezza.

    Attraverso un linguaggio onirico e poetico, il lettore accompagna il nascituro e fa proprio questo viaggio di trasformazioni alla ricerca di un’identità: Non sono un uccello. Non sono un pesce. Non so bene cosa sono.

    Paloma Sánchez crea metafore che immergono il lettore in una specie di gioco e ci permettono di abbandonare la logica per lasciarci trasportare dalle sensazioni attraverso le quali si impostano le grandi domande esistenziali: Dove andiamo? Da dove veniamo? Chi siamo? Cosa significa nascere? Nascere è come morire? Pagina dopo pagina, si delinea un mondo fatto di allegria e tristezza. Dalla sua ottica particolare, il protagonista comprende che il pianto è la lingua che si parla quando non si comprende il mondo. Percepisce sensazioni come la paura, il dubbio, la curiosità e la speranza.
    Ma un giorno la nave si rompe e lui viene espulso. Ha paura: Cosa troverò là fuori? […] Se esco, morirò?. In un certo senso, la nascita è vissuta come un’esperienza di morte in quello che è stato il suo unico paradiso conosciuto: il ventre materno. E invece il viaggio continuerà in un nuovo universo dove non sarà solo perché alla fine della sua caduta ci sono delle mani ad attenderlo.
    Attraverso le immagini, Massimiliano di Lauro concepisce il ventre materno come una nave spaziale e il protagonista come un astronauta che inizia un viaggio verso se stesso e, al contempo, verso il mondo esterno. L’illustratore è subito entrato in sintonia con il testo: “Mi hanno colpito la sua dolcezza, il suo ritmo delicato e leggero, il punto di vista originale e la bellezza delle metafore, che fin dal primo momento si sono tradotte in immagini nella mia mente”.
    Da qui l’idea di rappresentare un mondo fluttuante, surreale e senza tempo, che a poco a poco va materializzandosi e prendendo forma. Di Lauro immagina l’esterno attraverso gli occhi del protagonista e rappresenta una realtà volutamente confusa, innocente e, a tratti, dai toni umoristici, provocati dalla sconcerto del bebè-astronauta, che cerca di costruire un mondo che ancora non conosce. A questo scopo Massimiliano combina disegni a matita e collage di fotografie che costruiscono un mondo interiore ed esteriore che va dal sogno alla realtà.

    In questo viaggio sensoriale l’illustrazione, poetica e raffinata, dà forma alle voci e ai suoni indistinti che il bebè percepisce, così come ai colori che inizia a intuire: i raggi del sole che filtrano nella sua nave.

    A livello cromatico, dominano i toni ocra, che si alternano alla poderosa presenza del rosso della vita: del bambino-pesce, del cuore, delle forbici che lo separano da sua madre e del suo viso alla nascita. Anche l’azzurro è protagonista, e rappresenta tanto il cielo quanto il mezzo acquoso in cui viaggia e immagina il mondo.

    Nei risguardi Massimiliano di Lauro ci offre un divertente gioco sotto forma di viaggio via nave e aereo dalla Spagna all’Italia, dalla Chiesa della Peregrina a Pontevedra alla Cattedrale di Trani, suo paese natale. Il mio primo viaggio è la sua opera prima.

    Testo di Paloma Sánchez Ibarzábal
    Illustrazioni di Massimiliano di Lauro
    Traduzione di Alberto Frigo

    #ILLUSTRATI #logosedizioni

    Dati Libro
    Argomento ILLUSTRATI
    Illustratore Massimiliano di Lauro
    Autore Paloma Sánchez Ibarzábal
    Collana OQO
    Anno di pubblicazione 2013
    Copertina Cartonato
    Dimensioni cm 22,0 x 28,0
    Pagine 40
    Lingua/e italiano
    Serie SERIE Q
    Peso 0.4 kg

    Commenti (0)

    Scrivi un commento


    Note: Non inserire codice HTML!

    Valutazione:



    Inserisci il codice nel box sottostante:

    © Libri.it INTER LOGOS S.R.L. - via Curtatona 5/2 - 41126 Modena - Italia -
    P.IVA e C.F. 02394080366 - REA Modena No. 298980 - C.S. 110.400 Euro
    payments