HENRI MATISSE. CUT-OUTS. DRAWING WITH THE SCISSORS

Gilles Néret, Xavier-Gilles Néret

  • Editore: TASCHEN
  • ISBN: 9783836567190
  • Disponibilità: Prenotabile
  • Disponibile dal: 23-10-2018
  • Prezzo: 30,00€
    Spedizione GRATUITA per ordini sopra EUR 40

    Disegnare con le forbici
    Le ultime, rivoluzionarie opere di Matisse

    Sul finire della sua prodigiosa carriera di pittore, scultore e litografo, il vecchio e malato Matisse non era più in grado di stare in piedi e usare un pennello troppo a lungo. In questa tarda fase della sua vita l’artista, quasi ottuagenario, sviluppò una tecnica che consisteva nello “scolpire il colore” creando vivaci, audaci ritagli di carta. Benché liquidati da alcuni critici contemporanei come frutto di demenza senile, questi gouaches decoupées (gouache ritagliati) rappresentarono in realtà una vera rivoluzione nel campo dell’arte moderna, un mezzo completamente nuovo che scardinava l’antico confitto tra linea e colore.
    Questa nuova edizione del primo volume della nostra premiata pubblicazione in formato XXL fornisce tutto il contesto storico soggiacente alla creazione dei ritagli di Matisse, individuando le loro radici nel suo viaggio a Tahiti del 1930, e seguendone l’evoluzione fino agli ultimi anni trascorsi a Nizza. Il libro include molte foto di Matisse, alcune rare immagini di Henri Cartier-Bresson e del regista F. W. Murnau, nonché testi di Matisse, dell’editore E. Tériade, dei poeti Louis Aragon, Henri Michaux e Pierre Reverdy, e del genero di Matisse, Georges Duthuit.
    Dietro l’apparente semplicità, questi ritagli celavano una qualità scultorea e un’astrazione proto-minimalista che avrebbero profondamente influenzato le generazioni di artisti a venire. Esuberanti, variopinte e spesso di grande formato, queste opere rappresentano veri pilastri dell’arte del Novecento, e ci appaiono oggi tanto audaci e rivoluzionarie quanto lo erano quando Matisse era in vita.

    “Una rara, straordinaria sintesi di libro sull’arte e libro d’artista.”
    — Der Standard, Vienna

    I curatori:
    Gilles Néret (1933–2005), storico dell’arte, giornalista, scrittore e curatore museale, ha organizzato varie retrospettive in Giappone e ha fondato il museo SEIBU e la Wildenstein Gallery a Tokyo. Direttore di riviste specializzate come L’Œil e Connaissance des Arts, nel 1981 ha ricevuto il premio Élie Faure per le sue pubblicazioni. È autore di vari volumi per TASCHEN, tra cui Salvador Dalí: i dipinti, Matisse ed Erotica Universalis.
    Xavier-Gilles Néret ha insegnato filosofia dell’arte e del design presso l’ Ecole Superieure des Arts Appliqués Duperré e l’Université de Paris I Panthéon-La Sorbonne. Ha studiato le connessioni tra la filosofia e la poesia, in particolare in Stéphane Mallarmé. Vive e lavora a Parigi.

    #logosedizioni

    Dati Libro
    Argomento Arte
    Autore Gilles Néret, Xavier-Gilles Néret
    Collana CL
    Anno di pubblicazione 2018
    Copertina Cartonato, rilegato in tela con fascetta e due serigrafie a colori
    Dimensioni cm 17,2 x 24,0
    Pagine 560
    Lingua/e inglese
    Peso 1 kg
    © Libri.it INTER LOGOS S.R.L. - via Curtatona 5/2 - 41126 Modena - Italia -
    P.IVA e C.F. 02394080366 - REA Modena No. 298980 - C.S. 110.400 Euro
    payments