SALTIMBANCHI

Emmanuelle Houdart, Marie Desplechin

  • Editore: #logosedizioni
  • ISBN: 9788857604411
  • Disponibilità: Immediata
  • Prezzo: 25,00€ 21,25€
    Risparmi 3,75€ (-15%) al momento dell'acquisto
    Spedizione GRATUITA per ordini sopra EUR 40

    BOLOGNA RAGAZZI AWARD 2012  CATEGORIA FICTION - MENZIONE

    Un album fuori dal comune.

    “Facevamo tutti parte della famiglia di coloro che non sono come gli altri, e che nemmeno ci tengono più di tanto a esserlo.
    Eravamo gli artisti delle nostre proprie esistenze. Eravamo destinati a stupire la gente comune, meravigliarla e farla tremare.
    Non ad assomigliarle.”

    Le sorelle siamesi, la donna barbuta, il colosso, la lillipuziana, il musicista senza braccia e senza mani… Undici ritratti strani e bellissimi che immortalano artisti circensi come altrettanti inviti a immaginare per loro vite straordinarie e numeri stupefacenti. L’illustratrice ha affidato i suoi personaggi a Marie Desplechin, che ha dato loro un nome e ha inventato per loro un destino necessariamente fuori dal comune: “Emmanuelle ha immaginato e disegnato undici personaggi favolosi. Me li ha affidati. Sono arrivati alla spicciolata, prima le gemelle siamesi, poi l’uomo senza arti e la donna barbuta, poi il colosso, la cartomante e la lillipuziana… Uno dopo l’altro, ho dato a ciascuno di loro un nome e una storia, poi una famiglia che andava formandosi da sola man mano che scrivevo. È stato facile e divertente: ai vari personaggi i ritratti calzavano a pennello! Così abbiamo inventato il nostro circo itinerante, una famiglia profondamente umana, in cui regnano la fantasia, il coraggio, l’ingegno. E, ovviamente, l’amore.” Marie Desplechin

    Dal racconto di una vita rocambolesca a un altro, Emmanuelle e Marie intrecciano i legami che uniscono questi saltimbanchi e ci raccontano questo circo con un umorismo tenero e una profonda poesia. Su un tema dalle immagini abbastanza stereotipate, Emmanuelle trova nuove piste per trascinarci al centro di una moltitudine di personaggi favolosi. Le figure rappresentate appaiono insieme stranamente familiari e al contempo molto enigmatiche, ben riconoscibili e tuttavia avvolte da un velo trasparente che ce ne separa; gli sguardi, le pose, gli elementi che li compongono e li circondano ce li rendono lontani e misteriosi. Hanno una presenza magnetica e stupefacente.
    Ritroviamo qui l’universo ibrido di Emmanuelle Houdart – corallo o vegetale, maschio o femmina, piuma o pelo? – e i suoi motivi ricorrenti – l’uovo, la spugna, i libri. E quando l’immagine potrebbe rivelarsi troppo disturbante o crudele, ecco che il testo di Marie Desplechin interviene a rassicurare. La diversità diventa fonte di fascino e seduzione. E come al circo, ci si stupisce, si trema, si ride con quegli uomini e quelle donne che non sono come tutti gli altri ma sono comunque nostri simili, nostri fratelli.

    L’illustratrice:
    “Nella mia vita sono accadute un sacco di cose meravigliose e terribili, come in quella di tutti. E questo è ciò che disegno, il meraviglioso e terribile.”
    Pittrice e illustratrice, Emmanuelle Houdart è nata nel 1967 in Svizzera. Diplomatasi alla Scuola d’Arte di Sion e all’Ecole Supèrieure d’Arts Visuels di Ginevra, si è poi trasferita a Parigi. Oltre a collaborare con diversi giornali e quotidiani (Libération, Le Monde, Sciences et Vie Junior, Ça m’intéresse… ), ha all’attivo una decina di libri di cui ha curato testo e immagini. Una ventina invece i volumi per ragazzi che ha illustrato. Il suo è uno stile del tutto personale caratterizzato dall’uso di colori pieni e decisi, che delinea un mondo fiabesco ma estremamente concreto e reale.
    Nel 2003 ottiene il Premio Octogone, categoria Grafica (CIELJ), per Les Choses que je sais. Due anni più tardi viene premiata alla Fiera del libro per ragazzi di Bologna, per Monstres malades. E nel 2006 le viene assegnato il Gran Premio (libri per ragazzi) della Società dei letterati francesi per Les Voyages merveilleux de Lilou la fée.
    Con #logosedizioni ha pubblicato: Va tutto bene Merlino!, Amiche per la vita, Il denaro, Saltimbanchi, Il guardaroba, Genitori felici, Una lunga storia d’amore, Rifugi, Emilia Mirabilia, Mia madre e Mostri malati.

    Marie Desplechin, è nata il 7 gennaio 1959 a Roubaix . Giornalista e scrittrice, dal 1993 è stata autrice di oltre quaranta i libri. Ha pubblicato una raccolta di racconti, Trop sensibles, e due romanzi, Sans Moi e Dragons per le edizioni Olivier. Ha scritto anche romanzi per ragazzi che mescolano con abilità umorismo e tenerezza. Collabora regolarmente con diverse testate. Nel 1998 è stata insignita del premio Tam-Tam per il romanzo Verte. Dal 2001 si avvicina al cinema, occupandosi della sceneggiatura di alcune pellicole, mentre nel 2009 scrive e recita nello spettacolo teatrale La bella Addormentata.

    #ILLUSTRATI #logosedizioni

    Dati Libro
    Illustratore Emmanuelle Houdart
    Autore Marie Desplechin
    Collana #ILLUSTRATI
    Copertina Cartonato
    Dimensioni cm 27,5 x 37,0
    Pagine 48
    Lingua/e italiano
    Peso 0.8 kg
    Titolo Testata Data
    PANORAMA.IT PDF www 08-06-2012
    Lo scaffale dei piccoli LA REPUBBLICA PDF 08-07-2012
    EOSARTE.EU PDF www 20-07-2012
    VOGUE BAMBINI PDF 01-08-2012
    Storie di domatori e ventriloqui IL CORRIERE DELLA SERA PDF 12-09-2012
    San Valentino Oggi.it www 12-02-2015
    © Libri.it INTER LOGOS S.R.L. - via Curtatona 5/2 - 41126 Modena - Italia -
    P.IVA e C.F. 02394080366 - REA Modena No. 298980 - C.S. 110.400 Euro
    payments