CAVALLI D'AUTORE

Angus Hyland, Caroline Roberts

  • Editore: #logosedizioni
  • ISBN: 9788857609850
  • Disponibilità: Immediata
  • Prezzo: 15,00€ 12,75€
    Risparmi 2,25€ (-15%) al momento dell'acquisto
    Spedizione GRATUITA per ordini sopra EUR 40

    “Il mio regno per un cavallo!” Se re Riccardo III era disposto a questo scambio, avrà avuto le sue buone ragioni. Infatti, sin dagli albori della civiltà quest’animale ha reso un servizio fondamentale agli esseri umani, agevolandoli nel lavoro dei campi, permettendo loro di percorrere rapidamente lunghe distanze, trasportando carichi e accompagnandoli in battaglia. Successivamente, con l’avvento delle nuove tecnologie, il cavallo cessò di essere impiegato in guerra e nei trasporti, e cavalcare non fu più necessità ma un piacere: così nacque l’equitazione – detta anche “lo sport dei re” – e si diffuse la moda delle corse, che decretò il grande successo dei purosangue importati in Occidente dai paesi arabi. Del resto, come suggerisce la poetessa australiana Pam Brown: “I cavalli ci offrono le ali che non abbiamo”.
    Nel corso dei secoli, il ruolo dei cavalli nella società occidentale è molto cambiato, ma l’ammirazione che destano negli uomini è rimasta immutata, tanto da aver indotto artisti di ogni tempo a immortalare la nobiltà, l’eleganza e la lealtà di questi destrieri.
    Questo libro raccoglie alcune delle più notevoli rappresentazioni dei cavalli nell’arte, spaziando da George Stubbs a Pablo Picasso, da Arthur Rackam a Toulouse-Lautrec, passando per Marc Chagall, Lucien Freud, René Magritte e molti altri. Le illustrazioni sono accompagnate da proverbi e citazioni sui cavalli, nonché da brevi testi che raccontano interessanti aneddoti sugli autori, e in particolare sul loro rapporto con questi splendidi, affettuosi e inseparabili amici dell’uomo.

    Gli autori:
    Angus Hyland si è laureato al Royal College of Art ed è socio di Pentagram Design London. Nel 2001 è stato il curatore, insieme a Roanne Bell, di “Picture This”, una mostra del British Council sugli illustratori londinesi. Tra i vari libri che ha pubblicato: Hand to Eye (2003, con Roanne Bell), The Picture Book (2010, con Steven Bateman), Symbol (2011), The Purple Book (2013), Cani d’autore (#logosedizioni, 2016) e Gatti d’autore (#logosedizioni, 2016).
    Caroline Roberts è una giornalista e scrittrice che si occupa principalmente di arti grafiche. È co-autrice di New Book Design, Cut & Paste: 21st-Century Collage e, più di recente, di 50 Years of Illustration. È la fondatrice della rivista Grafik.

    #logosedizioni #petlovers

     

    Dopo Cani d’autore e Gatti d’autore (#logosedizioni 2016), Angus Hyland torna con una nuova rassegna artistica dedicata ai cavalli, accompagnata da proverbi, aneddoti biografici, curiosità storiche e argute citazioni a cura della scrittrice e giornalista Caroline Roberts.
    Sin dagli albori della civiltà i cavalli hanno giocato un ruolo di primo piano nella vita di molti popoli.
    Agevolavano il lavoro nei campi, consentivano di percorrere rapidamente lunghe distanze e trasportare pesanti carichi, accompagnavano fedelmente i soldati sul campo di battaglia. In seguito, con l’avvento delle macchine a vapore e delle nuove tecnologie militari, i cavalli cessarono di essere impiegati in guerra e nei trasporti. Cavalcare non fu più una necessità, ma divenne un piacere e spesso un hobby per benestanti: così nacque l’equitazione – detta anche “lo sport dei re” – e in tutto l’Occidente si diffuse la moda delle corse, che decretò il grande successo dei purosangue importati dai Paesi arabi.
    Nel corso dei secoli, il ruolo dei cavalli nella società occidentale è molto cambiato, ma l’ammirazione che destano negli uomini è rimasta immutata, tanto da aver indotto artisti di ogni tempo a immortalare la nobiltà, l’eleganza e la lealtà di questi destrieri. Cavalli d’autore presenta un’accurata selezione di ritratti equini e altri dipinti che indagano i molteplici aspetti del sodalizio millenario tra l’uomo e il cavallo.
    Simbolo di libertà, eleganza ed armonia con la natura, il cavallo si rivela così uno dei grandi protagonisti della storia dell’arte. Pittori come George Stubbs e Alfred Munnings si specializzano nel ritrarre purosangue dell’aristocrazia e personaggi facoltosi in sella ai loro destrieri; alle loro rappresentazioni realistiche fanno da contraltare le scene impressioniste di Edgar Degas, che si dilettava a documentare le corse presso il neonato ippodromo di Longchamp, i panorami espressionisti di André Brasilier, popolati di cavalli azzurri e rossi, e i destrieri surrealisti di René Magritte. Ma l’umanità ha assegnato al cavallo anche profondi significati archetipici, e molti artisti hanno indagato la portata simbolica di questo animale; tra questi, Marc Chagall, Pablo Picasso e Franz Marc, i cui cavalli blu divennero opere emblematiche del movimento artistico Der Blaue Reiter (il Cavaliere blu).
    Tra storia, mito e letteratura, il cavallo ha percorso secoli di cultura e civiltà: Albrecht Dürer include un maestoso destriero nella magnifica incisione che ritrae la conversione di Sant’Eustachio; John Collier dedica una tela alla leggenda britannica di Lady Godiva, che cavalcò nuda per il bene del suo popolo; William Blake ritrae un Pegaso senza ali in un’immagine allegata a una pregiata edizione dell’Enrico IV di Shakespeare, e altri nobili destrieri popolano i disegni del celebre illustratore di fiabe vittoriano Arthur Rackham.
    La fascinazione per i cavalli non è affatto un fenomeno esclusivamente occidentale, come dimostrano le xilografie dell’artista giapponese Hiroshi Yoshida o le opere del pittore indiano Shaikh Muhammad Amir di Karraya.
    Alcuni artisti, poi, godevano di un legame privilegiato con questi animali: la scultrice Elisabeth Frink imparò a cavalcare a soli tre anni, Henri de Toulouse-Lautrec dichiarò che nella sua famiglia si montava in sella appena battezzati, mentre Lucian Freud trascorse un periodo della sua infanzia a dormire nelle stalle tra i cavalli, e gran parte dell’età adulta a dilapidare il suo patrimonio scommettendo sulle corse.
    Completano la selezione opere di artisti più recenti, come la pittrice Mary Sumner, dallo stile vivace e naïf, l’ironico illustratore Rohan Daniel Eason, e l’artista Charming Baker, celebre per le sue opere surreali dai pixel bene in vista.
    Un libro per tutti gli appassionati di arte e cavalli, per celebrare questi splendidi, affettuosi, inseparabili amici dell’uomo.

    Mirta Cimmino

    Dati Libro
    Autore Angus Hyland, Caroline Roberts
    Anno di pubblicazione 2018
    Copertina brossura
    Dimensioni cm 15,0 x 19,0
    Pagine 160
    Lingua/e italiano
    Peso 0.29 kg
    Titolo Testata Data
    Cavalli d'autore Quattrozampe PDF 01-10-2018
    Cavalli d'autore Vivere Country 01-11-2018

    Commenti (0)

    Scrivi un commento


    Note: Non inserire codice HTML!

    Valutazione:



    Inserisci il codice nel box sottostante:

    © Libri.it INTER LOGOS S.R.L. - via Curtatona 5/2 - 41126 Modena - Italia -
    P.IVA e C.F. 02394080366 - REA Modena No. 298980 - C.S. 110.400 Euro
    payments