HAPPY MEAT

Roger Olmos

  • Editore: #logosedizioni
  • ISBN: 9788857611006
  • Disponibilità: Prenotabile
  • Disponibile dal: 27-10-2020
  • Prezzo: 20,00€ 19,00€
    Risparmi 1,00€ (-5%)
    Spedizione GRATUITA per ordini sopra EUR 30
    Tags: Roger Olmos

    “Una campagna fatta di verdi prati fioriti in cui gli animali pascolano senza pensieri, coccolati da umani premurosi… la telecamera si avvicina e vediamo l’allevatore che accarezza l’animale al ritmo della musica di sottofondo, lo ascoltiamo chiamarlo per nome… e poi? Quando arriva il momento di uccidere il nostro amico animale, di trasformarlo in carne, lo trasporteranno nello stesso identico camion della morte degli allevamenti intensivi, andrà nello stesso identico macello… provenienti da allevamenti biologici o meno, gli animali da reddito avranno tutti lo stesso destino. Questo libro è nato dal desiderio di mostrare la fattoria felice per quello che è: uno spettacolo per aiutarci a giustificare i nostri consumi.”
    – Roger Olmos

    Un dolce e spietato silent book vegano e attivista, che svela la commedia dell’industria della carne, e anche una gita nei Rifugi aderenti alla Rete dei Santuari di Animali Liberi in Italia attraverso le parole di chi ogni giorno accoglie e protegge animali vittime di maltrattamenti e prigionia.

    Sotto un cielo limpido, gli animali liberi scorrazzano e pascolano su un bel prato, tra fiori e alberi rigogliosi. Famiglie di conigli, maiali, cavalli e pecore si godono fianco a fianco la bella giornata. Ma a un tratto la loro attenzione viene richiamata da alcune sagome rosa che fanno capolino dietro le chiome degli alberi. Man mano che si avvicinano, le sagome diventano sempre più grandi: sembrano bizzarre creature volanti con il nasone rotondo e un’enorme bocca sorridente. Scese a terra, si avvicinano agli animali che ora le riconoscono: sono clown dalle vesti variopinte giunti da chissà dove, forse per fare amicizia. Dal cielo intanto calano strani velivoli a forma di volto di pagliaccio, lasciando cadere del cibo dalla bocca. Ma non si tratta di un dono disinteressato: gli animali, storditi, vengono condotti in un luogo da incubo, un autentico lager dal quale non usciranno più vivi… Ribaltando i cliché comunicativi normalmente utilizzati per promuovere il consumo di carne – dalle immagini pubblicitarie di animali felici di finire a fette nei nostri piatti ai pagliacci di McDonald’s –Roger Olmos ci svela quanta tristezza si nasconda in realtà dietro le allegre etichette dei prodotti alimentari a base di carne e derivati animali. Una storia dura, raccontata senza reticenze, che nella seconda parte del libro lascia spazio a una speranza, affidata alle testimonianze di persone che lavorano ogni giorno per costruire un mondo migliore. Sono i responsabili e i volontari dei Santuari di Animali Liberi, veri e propri rifugi per accogliere e salvare gli animali dagli allevamenti e da una vita di maltrattamenti, garantendo loro una vita dignitosa nel pieno rispetto delle esigenze di ciascuna specie.

    L'illustratore:
    Roger Olmos
    è nato a Barcellona il 23 dicembre 1975, e si è avvicinato al mondo dell’illustrazione fin da bambino. Al termine degli studi, dopo un apprendistato all’Institut Dexeus come illustratore scientifico, si iscrive alla scuola di arti e mestieri Llotja Avinyò, per poi dedicarsi all’illustrazione di libri per ragazzi. Nel 1999 viene selezionato alla Bologna Children’s Book Fair, e lì conosce il suo primo editore. Da allora ha pubblicato oltre un'ottantina di titoli con una ventina di case editrici spagnole e internazionali. Grande amante degli animali, ha adottato uno stile di vita vegano e da anni con la sua arte si impegna a promuovere il rispetto dell’ambiente e di tutti gli esseri viventi. Vive insieme a tre gatti, uno con tre zampe, una sorda e una cieca a cui manca mezza mandibola, e un grosso cane di 12 anni.

    Premi e riconoscimenti:
    • Negli anni 1999, 2002 e 2005 è stato selezionato per la Mostra degli Illustratori della Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna.
    • Selezione White Ravens 2002, con Tío Lobo; kalandraka
    • Selezione White Ravens 2004, con El Libro de las Fábulas, Ediciones B
    • Menzione speciale White Ravens 2006, per La cosa che fa più male al mondo, OQO/#logosedizioni
    • Premio Llibreter de Álbum Ilustrado 2006, per La cosa che fa più male al mondo, OQO/#logosedizioni
    • Premio Lazarillo de Álbum Ilustrado 2008, per El príncipe de los enredos, Edelvives
    • Premio 400Colpi, Torredilibri 2015, per Senzaparole, #logosedizioni
    • Premio del Ministerio de Cultura de España al mejor libro ilustrado categoría infantil y juvenil 2016, per La leggenda di Zum

    Con #logosedizioni ha pubblicato: Calando, La capra matta, La cosa che fa più male al mondo, Cosimo, La leggenda di Zum, Rompicapo, Seguimi! (una storia d’amore che non ha niente di strano), Senzaparole (libro e portfolio), Storia del bambino buono / Storia del bambino cattivo (disponibile anche in inglese e spagnolo), Una storia piena di lupi, Stop, AmigosLa Zanzara, Lucia, Lo struffallocero bluLa foca bianca (disponibile anche in edizione speciale)GrindadrápAquariumL'isola del tesoro (disponibile anche in edizione speciale) e Happy Meat.

    Dati Libro
    Autore Roger Olmos
    Anno di pubblicazione 2020
    Copertina Cartonato
    Dimensioni cm 28,0 x 21,0
    Pagine 64
    Lingua/e italiano
    Peso 0.17 kg

    Commenti (0)

    Scrivi un commento


    Note: Non inserire codice HTML!

    Valutazione:



    Inserisci il codice nel box sottostante:

    © Libri.it INTER LOGOS S.R.L. - via Curtatona 5/2 - 41126 Modena - Italia -
    P.IVA e C.F. 02394080366 - REA Modena No. 298980 - C.S. 110.400 Euro
    payments